CHIAMACI SUBITO +39 0331 962405

Perché Odontobi?
  • Ospitalità alberghiera
  • Qualità 100% italiana 
  • Sedazione cosciente 
  • Tecnologia all’avanguardia 
  • Pagamento con piccole rate

PRENOTA UNA VISITA

Inviaci i tuoi dati e ti ricontatteremo per fissare un appuntamento con i nostri specialisti.


    Ho letto l’Informativa e autorizzo il trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi indicate.

    Cosa fare quando il dente del giudizio da febbre e il dolore non passa.

    I denti del giudizio sono un ricordo delle nostre antiche origini, quando le mandibole erano pronunciate e l’alimentazione si basava sull’assunzione si carne prevalentemente curda.

    Si tratta di quattro molari che fanno la loro comparsa tra i sedici e venticinque anni e che, per tale motivo, vengono definiti “del giudizio”. Questo evento può arrecare fastidio al soggetto, fino a trasformarsi in un vero e proprio dolore. In effetti, quando il dente è storto, incluso o disallineato rispetto all’arcata dentaria può essere la causa di sofferenze più o meno acute.

    Come bisogna comportarsi quando il dente o i denti del giudizio provocano un dolore che non accenna a passare? Cosa fare quando il dente del giudizio s’infetta provocando febbre e altri malesseri?

    Infiammazione dente del giudizio

    Intanto cominciamo con il capire quali possono essere le cause che provocano un infiammazione dei denti del giudizio, che sfocia in forti dolori e, addirittura, in febbre.

    Una delle ragioni principali che possono creare problemi al dente è proprio legata alla posizione in cui questo si trova. In effetti, se il molare che spunta in età avanzata è sorto o è collocato in una spazio piuttosto ristretto, questa condizione può provocare un’inclusione del dente che non riesce ad uscire ma continua comunque ad esercitare una pressione sui denti vicini, oppure può essere la causa del suo mancato allineamento.

    In sostanza, i quattro molari che spuntano trai sedici e i venticinque anni potrebbero non avere lo spazio necessario per aggiungersi agli altri denti, presenti dall’età infantile. Questa carenza di spazio può tradursi in fastidi e dolori così forti, da provocare significative infiammazioni della gengiva, che possono essere placate in modo definitivo solo con l’estrazione del dente del giudizio.

    I molari del giudizio possono provocare infiammazioni e infezioni anche a causa della loro posizione nella bocca. In pratica, trovandosi in una zona del cavo orale che viene raggiunta dallo spazzolino (manuale o elettrico) con qualche difficoltà, i denti del giudizio sono caratterizzati da una scarsa igiene, che spiega il motivo per il quale sono tra i denti più soggetti all’attacco dei microrganismi che provocano la formazione di carie e infezioni.

    Cosa fare quando il denti del giudizio si infiammano

    Se ci accorgiamo che un molare del giudizio sta facendo la sua comparsa e ci rendiamo conto che questo evento porta con sé forti dolori e fastidi, allora è il caso di rivolgersi ad un dentista che saprà individuare la causa del problema, in base alla quale può consigliare di attendere che il dente spunti definitivamente dalla gengiva oppure può optare per un’estrazione.

    Intanto, quello che si consiglia di fare, qualora il dolore fosse insopportabile, è di ricorre ai comuni analgesici o anti-dolorifici che alleviano la sofferenza, in attesa che il dente esca o che il dentista proceda con l’estrazione. Anche in questo caso, però, è bene consultare il medico di famiglia che saprà indicare il medicinale più efficace e la terapia de seguire.

    Oltre ai comuni antinfiammatori, inoltre, sono presenti in commercio degli spray che vanno spruzzati sulla zona dolente. Si tratta comunque di un medicinale e, come tale, è necessario il consulto del medico, tuttavia ricorda di non ingerirlo e di leggere il foglio illustrativo prima di utilizzarlo.

    In entrambi i casi, è sempre bene non abusare dei medicinali e non assumerli mai in quantità superiori a quelle indicate dal medico.

    Denti del giudizio doloranti: accortenze da seguire

    I bambini dai 6 mesi fino ai 30 mesi di vita conoscono il fastidio che si prova quando un nuovo dentino fa la sua comparsa. Sembrerebbe, poi, che i molari, a causa delle loro dimensioni, siano i più dolorosi e forse anche per questo i denti del giudizio possono provocare sofferenze. Sebbene le cause del dolore potrebbero esser legate a circostanze che richiedono l’intervento del dentista, se l’infiammazione è lieve, anche se costante, si possono adottare alcune accortenze.

    In attesa dell’intervento del dentista, infatti, si può ricorre ad alcuni trattamenti che possono essere utili ad alleviare il fastidio, ma soprattutto a evitare di assumere troppi farmaci. Durante la pulizia dei denti, è importante fare attenzione ad eseguire una spazzolatura delicata e non eccessivamente energica, per evitare di infiammare ulteriormente la zona.

    Per alleviare il fastidio è possibile anche praticare un leggero massaggio nel punto indolenzito, ma solo per 3 o 4 volte al giorno.

    Se l’infiammazione persiste si può disinfettare la gengiva con acqua e sale, in tal caso sarà sufficiente tenere l’acqua salata in bocca spostandola, di tanto in tanto, da una parte all’altra del cavo orale, facendo attenzione a tenerla soprattutto nella zona arrossata. Lo stesso trattamento può essere eseguito anche con l’aceto di mele.

    Per combattere l’infiammazione la natura mette a nostra disposizione numerosi rimedi. Esistono, infatti, alcuni frutti o alcune erbe che sono famose proprio per le loro proprietà lenitive ed antinfiammatorie, uno di questi è il cetriolo, ma anche il tè verde, gli oli essenziali e gli spicchi d’aglio.

    Se l’infiammazione provocata dal dente del giudizio è tale da determinare l’innalzamento della temperatura corporea con la comparsa di febbre alta, allora siamo di fronte ad un’infezione. In questo caso, è necessario rivolgersi al più presto ad un medico perché, questo genere di disturbi, non vanno mai presi alla leggera.

    Perché Odontobi?
    • Ospitalità alberghiera
    • Qualità 100% italiana 
    • Sedazione cosciente 
    • Tecnologia all’avanguardia 
    • Pagamento con piccole rate

    PRENOTA UNA VISITA

    Inviaci i tuoi dati e ti ricontatteremo per fissare un appuntamento con i nostri specialisti.


      Ho letto l’Informativa e autorizzo il trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi indicate.

      Condividi su facebook
      Facebook
      Condividi su twitter
      Twitter
      Condividi su linkedin
      LinkedIn
      Condividi su email
      Email

      Potrebbe anche interessarti: