CHIAMACI SUBITO +39 0331 962405

Perché Odontobi?
  • Ospitalità alberghiera
  • Qualità 100% italiana 
  • Sedazione cosciente 
  • Tecnologia all’avanguardia 
  • Pagamento con piccole rate

PRENOTA UNA VISITA

Inviaci i tuoi dati e ti ricontatteremo per fissare un appuntamento con i nostri specialisti.


    Ho letto l’Informativa e autorizzo il trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi indicate.

    Parodontite o piorrea: sintomi, cause e rimedi

    Tra le patologie che i dentisti si trovano spesso a dover affrontare insieme ai propri pazienti vi è da sempre la piorrea, la quale ancora oggi si caratterizza per il fatto di essere assai diffusa, specialmente tra le persone di una certa età. Ebbene, la prima cosa che devi sapere è che non solo la piorrea oggi è assolutamente gestibile e curabile, ma anche che tale termine è ormai di uso solo popolare, visto che in ambito scientifico è stato soppiantato dal più corretto parodontite.
    Piorrea e parodontite sono quindi lo stesso disturbo.

    Detto questo, qui di seguito potrai scoprire cos’è, quali sono le sue cause, quali i sintomi ed infine i rimedi che potrai attuare insieme al tuo dentista di fiducia.

    Piorrea: cos’è e quali sono le sue cause?

    Devi sapere che quando si parla della piorrea, ci si riferisce nello specifico ad una patologia di tipo infiammatorio che va a colpire tutto quello che è l’apparato attraverso cui il dente trova sostegno, ovvero non solo la gengiva, ma anche altri elementi come ad esempio l’osso, i legamenti e il cemento radicolare. L’apparato di sostegno del dente che è costituito da questi elementi, viene comunemente chiamato parodonto ed è anche per questo motivo che il termine piorrea è stato sostituito, almeno in ambito scientifico, dal più appropriato “parodontite”. Devi essere conscio che questa patologia, se non curata per tempo e adeguatamente, può portare anche alla caduta dei denti e quindi, conseguentemente, ad una compromissione da un punto di vista estetico, oltre che per quel che concerne la tua salute, che è ovviamente la cosa più importante.

    Ma quali sono le cause della piorrea? Senza dubbio una scarsa igiene orale è un fattore determinante che può portare all’insorgere di questo problema. Tuttavia devi sapere che questa non è ovviamente l’unica causa della piorrea. Tra quelle più comuni va annoverato un cattivo stato di salute da un punto di vista generale: in altri termini, situazioni in cui il sistema immnunitario ha delle difese compromesse, come ad esempio quando ci si deve confrontare con l’AIDS, il diabete o disturbi alimentari di vario tipo, possono essere un’ottima base su cui la piorrea può andare ad attecchire. Inoltre, devi considerare e tenere presente che anche abitudini sbagliate come il fumo o la mancanza di controlli periodici dal tuo dentista, possono portare all’insorgere di tale patologia infiammatoria. Per quanto concerne quest’ultimo aspetto, dei controlli periodici sono consigliabili, perchè con la pulizia dei denti andrai a far togliere il tartaro, che è un altro fattore che potrebbe essere determinate per quel che concerne l’insorgere della piorrea. Infine, tra le cause vanno annoverati anche i denti storti: in questo caso ne consegue che una igiene orale costante e corretta risulta ancora più consigliata.

    I sintomi della piorrea

    Scoperte le cause principali della piorrea, ora è il momento di capire quali sono i sintomi ed i rimedi contro questa patologia. La prima cosa che devi sapere è che il dolore alle gengive non è uno dei sintomi con cui ti dovrai confrontare, almeno inizialmente: questo ti fa capire come questa patologia sia in un certo senso “subdola”, perché agisce in modo silente. Tra i primi sintomi devi tener presente il sanguinamento delle gengive, le quali possono gonfiarsi o diventare più rosse nel momento in cui la piorrea ha cominciato a fare capolino. Inoltre, tra i primi sintomi va annoverato anche l’alito cattivo.
    Questi che hai appena scoperto sono i primi sintomi, mentre tra quelli che appaiono quando ormai la piorrea è in stato avanzato, vi sono la recessione gengivale, dolore ai denti ed anche la comparsa di spazi tra un dente e l’altro. Quando questi sintomi fanno la loro comparsa, significa che questa patologia è ad uno stadio avanzato e dovrai quindi correre dal tuo dentista di fiducia, per cercare di arginare il problema prima che sia troppo tardi.

    Rimedi e cure per la piorrea

    Ora arriva il momento di scoprire quali sono i rimedi a cui puoi fare ricorso per riuscire a debellare questa infezione. La prima cosa che devi sapere è che per fortuna la dentiera, che una volta era l’unica strada percorribile, oggi è decisamente residuale come soluzione, visti i progressi fatti dalla scienza. Il tuo dentista di fiducia potrà infatti valutare, dopo una attenta e scrupolosa analisi della situazione e dello stadio della patologia, se vi è la possibilità di intervenire con la chirurgia plastica paradontale. Se la risposta a questo quesito sarà, come spesso capita, affermativa, si potranno seguire diverse strade, tra cui quella più battuta è la ricostruzione della gengiva attraverso degli innesti. Questo tipo di intervento ovviamente non si può certo iniziare e terminare in una sola seduta, ma anche se ci vuole del tempo, devi sapere che ne vale assolutamente la pena, perché con un po’di pazienza potrai risolvere il problema ed evitare di dover arrivare alla soluzione più drastica, consistente nel togliere il dente. Ovviamente rimane inteso che la soluzione migliore che tu possa attuare è come sempre quella di una prevenzione continua e quotidiana.

    Dentista a Tradate e Gorla Minore

    Cerchi un dentista di fiducia a Gorla Minore e Tradate? Odontobi è un centro odontoiatrico con specialisti delle principali patologie e problematiche del cavo orale.
    Contattaci per un consulto!

    Perché Odontobi?
    • Ospitalità alberghiera
    • Qualità 100% italiana 
    • Sedazione cosciente 
    • Tecnologia all’avanguardia 
    • Pagamento con piccole rate

    PRENOTA UNA VISITA

    Inviaci i tuoi dati e ti ricontatteremo per fissare un appuntamento con i nostri specialisti.


      Ho letto l’Informativa e autorizzo il trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi indicate.

      Condividi su facebook
      Facebook
      Condividi su twitter
      Twitter
      Condividi su linkedin
      LinkedIn
      Condividi su email
      Email

      Potrebbe anche interessarti: