CHIAMACI SUBITO +39 0331 962405

Perché Odontobi?
  • Ospitalità alberghiera
  • Qualità 100% italiana 
  • Sedazione cosciente 
  • Tecnologia all’avanguardia 
  • Pagamento con piccole rate

PRENOTA UNA VISITA

Inviaci i tuoi dati e ti ricontatteremo per fissare un appuntamento con i nostri specialisti.


    Ho letto l’Informativa e autorizzo il trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi indicate.

    Miti da sfatare sui denti e sull’igiene orale.

    Mantenere l’igiene orale è da sempre un’operazione molto importante per l’uomo. Attraverso l’igiene orale, infatti, l’individuo riesce a salvaguardare i propri denti, e far sì che essi restino solidi e resistenti a lungo. Tuttavia, salvaguardare la salute dei propri denti attraverso corrette abitudini di igiene orale non ha solo un obiettivo funzionale, legato a garantire il completo funzionamento dei denti, ma anche estetico: un sorriso smagliante e curato attira certamente opinioni positive sulla persona.

    Purtroppo, come in molti ambiti, anche in quello dentistico vi sono alcuni luoghi comuni e miti da sfatare, i quali non hanno alcun fondamento scientifico. Ecco dunque una raccolta di tutte le principali fandonie che vengono raccontate in merito all’igiene orale.

    Lo smalto dei denti resiste a tutto, in quanto capace di rigenerarsi Quest’affermazione in cui credono moltissime persone è certamente la prima da dover sfatare. Al contrario di quanto si pensi, lo smalto dei denti non resiste a tutte le condizioni ambientali, pur essendo un materiale caratterizzato da una durezza elevata. Lo smalto dei denti è un materiale composto quasi totalmente da calcio, che ha un aspetto traslucido e che ricopre i denti per uno spessore considerevole. Proprio l’elevata concentrazione di calcio rende questo materiale molto resistente, ma vi sono alcune azioni, nonché certe sostanze, che possono compromettere la qualità e la quantità dello smalto che ricopre i denti. Innanzitutto, l’assunzione frequente di alimenti molto acidi rappresenta un serio pericolo per lo smalto. Tra le sostanze imputate di danneggiare lo smalto dentale vi sono il succo di limone o di altri agrumi, nonché alcuni frutti. L’elevata acidità di queste sostanze attacca i denti e “graffia” gradualmente gli strati superficiali di smalto. Anche gli zuccheri e prodotti cristallini, come il bicarbonato, hanno un’azione corrosiva: il loro utilizzo andrebbe dunque limitato per salvaguardare i denti. Infine, lo smalto dei denti non si rigenera in automatico: è necessario l’intervento di un dentista per garantire il recupero dello smalto, attraverso delle tecniche specifiche.

    I denti non vanno lavati spesso Lavare i denti è un’attività fondamentale, che evita l’accumulo di sostanze che possono cristallizzare, formando tartaro, e che possono fungere da nutrimento di batteri, causa della carie dentale, che può compromettere i denti. Quindi, è scorretto dire che i denti vanno lavati soltanto la mattina e la sera. Se questo consiglio venisse applicato, infatti, durante i frequenti pasti della giornata si garantirebbe ai microrganismi il tempo necessario per proliferare liberamente e per invadere i denti. La soluzione più corretta, quindi, è quella di lavare i denti dopo ogni pasto, anche se si tratta di un semplice spuntino. Tuttavia, proprio in questo ambito si cade in un altro luogo comune completamente errato: secondo alcuni, infatti, i denti vanno lavati immediatamente dopo il pasto. Nei minuti immediatamente successivi al pasto, infatti, il dente è piuttosto sensibile in quanto è stato sottoposto a uno stress, per cui il lavaggio con uno spazzolino causerebbe un’abrasione ulteriore che aumenterebbe le probabilità di allontanare irreversibilmente lo smalto dai denti. Secondo gli esperti, dunque, è consigliabile attendere almeno 30 minuti prima di lavare i denti in seguito a un pasto.

    Denti opachi o tendenti al giallo sono sinonimo di sporco In questo luogo comune rientrano fortemente i canoni di bellezza moderni. Secondo l’opinione pubblica, la cui opinione in merito alla bellezza è guidata dagli idoli proposti nel mondo, i denti candidi sono sinonimo di bellezza e pulizia, mentre quelli gialli vengono associati alla trascuratezza e a una scarsa igiene orale. In realtà, entro certi limiti, non c’è connessione tra candore dei denti e pulizia. Come già detto, infatti, lo strato superficiale dei denti (lo smalto) è traslucido, e lascia intravedere la parte sottostante, che è formata dalla dentina. E proprio la dentina, uno dei tessuti duri del dente, è la responsabile della colorazione. Il colore della dentina varia tra gli individui, e può assumere tonalità che passano dal grigio al giallo paglierino. Tendenzialmente, i popoli nordici hanno un colore che tende al bianco, mentre i mediterranei al giallo. In tutti i casi, non si tratta di un indice di pulizia dei denti. Tuttavia, in precedenza è stato evidenziato che ciò è vero “entro certi limiti”. La spiegazione di tale affermazione sta nel fatto che alcune abitudini come il fumo o l’assunzione di caffè possono determinare delle macchie dei denti, poste sulla superficie dello smalto, le quali invece possono essere correlate a una scarsa igiene orale.

    L’apparecchio per i denti può essere usato solo da bambini L’apparecchio per i denti è uno strumento che si rivela particolarmente utile per correggere disallineamenti e altri problemi, i quali possono influenzare in maniera evidente anche la postura. Proprio per questo motivo, non si tratta affatto di uno strumento utile solo durante l’adolescenza o l’infanzia: un disallineamento può sopraggiungere in qualsiasi momento, ed è importante che il paziente si rechi dal dentista per risolvere il problema, a qualunque età. Oltretutto, le recenti tecnologie hanno messo a disposizione dei diversi individui numerose soluzioni che garantiscono i medesimi risultati dei sistemi tradizionali ma il minimo impatto sull’aspetto estetico, garantendo un disagio sociale minimo o nullo.

    Perché Odontobi?
    • Ospitalità alberghiera
    • Qualità 100% italiana 
    • Sedazione cosciente 
    • Tecnologia all’avanguardia 
    • Pagamento con piccole rate

    PRENOTA UNA VISITA

    Inviaci i tuoi dati e ti ricontatteremo per fissare un appuntamento con i nostri specialisti.


      Ho letto l’Informativa e autorizzo il trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi indicate.

      Condividi su facebook
      Facebook
      Condividi su twitter
      Twitter
      Condividi su linkedin
      LinkedIn
      Condividi su email
      Email

      Potrebbe anche interessarti: