CHIAMACI SUBITO +39 0331 962405

Perché Odontobi?
  • Ospitalità alberghiera
  • Qualità 100% italiana 
  • Sedazione cosciente 
  • Tecnologia all’avanguardia 
  • Pagamento con piccole rate

PRENOTA UNA VISITA

Inviaci i tuoi dati e ti ricontatteremo per fissare un appuntamento con i nostri specialisti.


    Ho letto l’Informativa e autorizzo il trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi indicate.

    Implantologia all on four: quando la falsa gengiva non piace, si può rimediare?

    Che cos’è l’implantologia all on four? In cosa consiste?

    La tecnologia all on four è una tecnica di implantologia chirurgica che viene utilizzata per la sostituzione di un’intera arcata di denti mancanti, procedendo solamente con quattro impianti dentali, andando a creare un ponte o immettendo delle protesi fisse. Questo tipo d’implantologia viene fatta montando i due impianti dentali a novanta gradi, mentre quelli posti dietro la mandibola a quarantacinque gradi. Dopodiché si procede con l’applicazione della protesi che andrà a fermare tutti e quattro gli impianti contemporaneamente, in modo tale che essi possano guarire nel modo più corretto e integrarsi all’interno dell’arcata senza problemi di spostamento. L’impianto, infatti, esercita una pressione omogenea su ognuno di essi. Questo tipo d’impianto può essere effettuato su pazienti che non hanno potuto effettuare questo genere di trattamento in passato per via della poca quantità di osso a disposizione. Inoltre questo intervento è necessario per evitare ai pazienti un innesto osseo, perché tramite il posizionamento a quarantacinque gradi si possono utilizzare impianti più lunghi.

    All on four e ponte fisso: quali sono le differenze? La notevole differenza tra l’impianto all on four e quello standard è che per quest’ultimo sono necessari almeno sei impianti dentali, che solitamente vengono inseriti ad un inclinazione di novanta gradi nella mascella. Successivamente il paziente dovrà attende un periodo di guarigione pari a sei mesi, prima che il medico possa procedere con l’inserimento di un ponte fisso. Come detto precedentemente, nel caso in cui il paziente dovesse mostrare una carenza ossea, si dovrà procedere con l’innesto osseo. Inoltre, devi sapere che la tecnica standard è decisamente più costosa e necessita di un tempo di lavorazione molto più lungo (che comprende le diverse operazioni e il tempo di recupero tra un intervento e l’altro).

    Quali sono le fasi della all on four Se sei interessato a questa operazione devi necessariamente rivolgerti a uno specialista per un consulto in modo da poter verificare i criteri d’idoneità, lo stato di salute della bocca, la condizione dell’osso e della gengiva nella quale dovrà essere inserito l’impianto e comprendere al meglio di cosa si tratta. A seconda dei casi, il medico odontoiatra potrà chiederti di effettuare degli esami ulteriori più approfonditi (tac, risonanza magnetica, panoramica, impronte, misurazione della densità ossea ecc…) per avere maggiori informazioni sulla zona nella quale dovrà operare e sulla salute generale del paziente. Questo tipo di analisi gli permetteranno di avere un quadro più dettagliato della tua situazione, a partire dalla quantità dell’osso disponibile e di come dovrà essere posizionato l’impianto a seconda della conformazione della tua bocca. Una volta che avrai effettuato tutti i controlli necessari, se il tuo medico avrà stabilito che non è necessario nessun tipo d’innesto o trattamenti preliminari aggiuntivi, ti prenoterà un appuntamento nel quale potranno essere estratti dei denti, se opportuno, e verranno collocate le protesi provvisorie e gli impianti. Quindi, una volta estratti i denti, se si presenta la necessità, ti verranno collocati i quattro impianti all’interno della mascella (in una sola operazione) che saranno circondati dall’osso. Lo svolgimento è piuttosto semplice. Il medico procederà inizialmente praticando un taglio nella gengiva, successivamente andrà a forare l’osso al fine di creare una cavità nella quale inserire l’impianto. Infine, una volta posizionata anche la vite, l’odontoiatra sutura la zona. Dopodiché verranno collegati gli impianti ai denti, al ponte o alla protesi, tramite dei monconi. A questo punto ti saranno posizionati e fissati i nuovi denti in modo tale che questi ultimi e la struttura interna alla gengiva risultino saldamente ancorati all’osso. Nei sei mesi successivi a questo intervento, dovrai sottoporti a diverse visite odontoiatriche. Queste sono effettuate al fine di monitorare con attenzione il processo di guarigione delle gengive, (e se necessario intervenire tempestivamente) per comprendere se vi sono fenomeni di rigetto dell’impianto oppure se questo si stia calcificando correttamente intorno ad esso. In seguito, in base anche al tipo di trattamento al quale ti dovrai sottoporre, potranno essere rimossi alcuni denti e verranno prese le nuove impronte per la preparazione della dentatura definitiva. Infatti, prima che l’odontotecninco possa realizzare quelli artificiali, bisognerà valutare con attenzione la misura delle protesi in ceramica e quante di queste dovranno essere create effettivamente.

    Quali sono le problematiche relative alla falsa gengiva Se stai pensando di sottoporti a questo genere di operazione devi sapere che un numero considerevole di pazienti non rimangono soddisfatti della loro riabilitazione a seguito dell’operazione cosiddetta all on four. Questo accade perché molti non gradiscono la flangia di gengiva artificiale cioè quella che viene inserita al fine di mascherare l’impianto e dare al sorriso un aspetto armonico ed esteticamente gradevole. Purtroppo però, quando il medico esegue questo tipo di protocollo, non è sempre possibile avere una riabilitazione dei denti che fuoriescono dalle gengive naturali. Dunque, se desideri ottenere un determinato risultato sotto l’aspetto estetico della tua bocca, sarà necessario valutare con attenzione e insieme al tuo medico odontoiatra quale sia la scelta ottimale da prendere per rendere i tempi della riabilitazione degli impianti dentali più contenuti.

    Perché Odontobi?
    • Ospitalità alberghiera
    • Qualità 100% italiana 
    • Sedazione cosciente 
    • Tecnologia all’avanguardia 
    • Pagamento con piccole rate

    PRENOTA UNA VISITA

    Inviaci i tuoi dati e ti ricontatteremo per fissare un appuntamento con i nostri specialisti.


      Ho letto l’Informativa e autorizzo il trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi indicate.

      Condividi su facebook
      Facebook
      Condividi su twitter
      Twitter
      Condividi su linkedin
      LinkedIn
      Condividi su email
      Email

      Potrebbe anche interessarti: