CHIAMACI SUBITO +39 0331 962405

Perché Odontobi?
  • Ospitalità alberghiera
  • Qualità 100% italiana 
  • Sedazione cosciente 
  • Tecnologia all’avanguardia 
  • Pagamento con piccole rate

PRENOTA UNA VISITA

Inviaci i tuoi dati e ti ricontatteremo per fissare un appuntamento con i nostri specialisti.


    Ho letto l’Informativa e autorizzo il trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi indicate.

    Igiene orale quotidiana trascurata: una storia da raccontare

    Il volto è considerato da sempre un importante biglietto da visita e una delle prime cose su cui ogni sguardo cade è il sorriso.

    Denti bianchi e curati sono essenziali; per questo motivo è fondamentale conoscere e applicare in modo scrupoloso le regole base per una corretta igiene orale.

    1. Come spazzolare i denti

    Ricorda che lo spazzolino da denti deve essere utilizzato al termine di ogni pasto al fine di: – eliminare ogni possibile residuo di cibo; – rimuovere la placca batterica. L’igienista dentale ti consiglierà certamente la tecnica di spazzolamento da adottare (esistono, infatti, diversi metodi e ciascuno tiene conto dell’età del soggetto, della sua manualità e della conformazione del cavo orale). La pratica migliore è quella che consente di rimuovere i batteri senza causare danni e/o sanguinamenti ai tessuti. Evita, inoltre, di muovere lo spazzolino in orizzontale perchè possono insorgere traumi con conseguente aumento dell’ipersensibilità dentinale. Le regole fondamentali da seguire sono le seguenti. – Spazzola separatamente e in modo accurato le due arcate. – Effettua dei movimenti circolari dal basso verso l’alto per pulire in modo meticoloso denti e gengive. – Inclina lo spazzolino a 45 gradi. – Spazzola la lingua. La durata ottimale di questo iter è di circa 2 minuti.

    2. Spazzolino manuale vs spazzolino elettrico

    Il mercato propone ogni giorno molte novità e non è difficile intravedere nelle farmacie e in molti altri punti vendita spazzolini elettrici sempre più accessoriati. Molti dentisti lo consigliano in virtù del suo potere: pare, infatti, che riesca a eliminare più placca dei tradizionali spazzolini manuali. La versione elettrica presenta, inoltre, diversi vantaggi. – È meno aggressivo per denti e gengive: possiede, infatti, dei sensori di pressione che regolano in modo autonomo la sua azione e non rovinano lo smalto. – È molto pratico da usare: i movimenti circolari della testina ricalcano quelli che esegui con lo spazzolino tradizionale. – È ergonomico e riesce a raggiungere qualsiasi area all’interno della bocca. – Consente di ottenere un’igiene accurata in pochi minuti. I vantaggi dello spazzolino manuale sono, invece, i seguenti. – Occupa meno spazio e puoi portarlo con te anche al lavoro. – Non necessita di pile. – Non deve essere ricaricato. – Ha costi nettamente più contenuti. È, infine, fondamentale sostituire lo spazzolino manuale ogni tre mesi perché al suo interno si annidano batteri e le setole si consumano.

    3. Filo interdentale e scovolini, due alleati per la pulizia dei denti

    Lo spazzolino da denti agisce sul 60% della superficie dentinale, ma rimuove solamente il 42% della placca che vi si deposita. Gli spazi interdentali sono, per esempio, zone molto critiche con elevata probabilità di formazione di carie perché vi si depositano batteri e residui di cibo. Il filo interdentale e gli scovolini sono, perciò, da considerarsi validi alleati nell’igiene quotidiana. Il filo interdentale deve essere usato quotidianamente (prima o dopo la spazzolatura dei denti). La procedura da seguire è molto semplice. – Taglia una porzione di filo lunga circa 30-40 cm. – Avvolgi entrambe le estremità del filo intorno alle due dita medie e fai un doppio giro. – Inserisci delicamente il filo nelle fessure avendo l’accortezza di tenerlo teso e saldo. – Il filo deve letteralmente abbracciare il dente disegnando la lettera C. – Fai scivolare il filo verso il basso e crea un leggero attrito al fine di rimuovere più facilmente la placca (i movimenti che esegui devono essere decisi, ma nello stesso delicati per non traumatizzare i tessuti oggetto del trattamento). Ricorda, infine, di utilizzare un buon collutorio per eliminare ogni traccia di placca e/o residui di cibo dalla bocca. Lo scovolino rimuove in modo eccellente la placca e miliardi di batteri che si fermano negli spazi interdentali. Si tratta di uno spazzolino molto particolare: si contraddistingue, infatti, per un’anima attorno alla quale si sviluppano delle piccole setole in grado di raggiungere qualsiasi spazio all’interno della bocca. I modelli disponibili sono davvero tanti, ma ti suggeriamo di acquistarne uno con le seguenti caratteristiche: – dimensioni che rispettano i tuoi spazi interdentali; – rivestimento completo in setole; – collo flessibile; – punta arrotondata atraumatica. Lo scovolino è molto facile da usare: devi semplicemente posizionarlo nella fessura, tra due elementi dentali contigui, e spostarlo in orizzontale (avanti e indietro) con estrema delicatezza al fine di scongiurare possibili sanguinamenti. L’attrito che si crea tra le pareti dei denti favorisce l’eliminazione meccanica della materia ed esercita contemporaneamente un massaggio sulle gengive. Ripeti questa operazione tre volte per ogni spazio interdentale. Usa, infine, il collutorio (acquistane uno che contenga il fluoro) per rimuovere le tracce di placca e/o cibo asportati con lo scovolino.

    4. Conclusioni

    L’igiene orale quotidiana è fondamentale per avere sempre un sorriso privo di imperfezioni. Questa pratica deve essere eseguita con scrupolosa regolarità e anche i bambini devo essere educati in tal senso fin da piccoli. Le fasi essenziali dell’iter descritto possono essere così riassunte. – Spazzolatura denti almeno due volte al giorno; – Filo interdentale e scovolino completano l’igiene. – Risciacquo finale con collutorio.

    Perché Odontobi?
    • Ospitalità alberghiera
    • Qualità 100% italiana 
    • Sedazione cosciente 
    • Tecnologia all’avanguardia 
    • Pagamento con piccole rate

    PRENOTA UNA VISITA

    Inviaci i tuoi dati e ti ricontatteremo per fissare un appuntamento con i nostri specialisti.


      Ho letto l’Informativa e autorizzo il trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi indicate.

      Condividi su facebook
      Facebook
      Condividi su twitter
      Twitter
      Condividi su linkedin
      LinkedIn
      Condividi su email
      Email

      Potrebbe anche interessarti: