CHIAMACI SUBITO +39 0331 962405

Perché Odontobi?
  • Ospitalità alberghiera
  • Qualità 100% italiana 
  • Sedazione cosciente 
  • Tecnologia all’avanguardia 
  • Pagamento con piccole rate

PRENOTA UNA VISITA

Inviaci i tuoi dati e ti ricontatteremo per fissare un appuntamento con i nostri specialisti.


    Ho letto l’Informativa e autorizzo il trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi indicate.

    Gengive: la parte nobile e morbida della nostra bocca

    La salute della bocca è un elemento fondamentale per il benessere totale della persona, oltre che per un sorriso luminoso e smagliante. Per questo, è importante prendersi cura delle proprie gengive. Oltre ad avvolgere i denti, le gengive hanno l’importante compito di isolare e proteggere il parodonto dall’ambiente esterno. Per salvaguardare la parte più nobile e delicata del cavo orale, quindi, sono necessarie alcune piccole accortezze. A seguire, ti daremo degli ottimi consigli a riguardo.

    Lava i denti con frequenza. Una corretta igiene orale è il primo passo per mantenere le gengive in salute. Gengiviti e paradontiti, infatti, sono spesso causate da un accumulo batterico. Per prevenirle, devi lavare i denti dopo ogni pasto, per almeno 3 minuti, facendo attenzione a non passare lo spazzolino in modo eccessivamente energico. La gengiva è morbida e potresti irritarla, aumentando il rischio di gengiviti. In particolare, lo spazzolamento della sera è il più importante. Durante la notte, infatti, aumenta notevolmente il rischio di attacchi batterici del cavo orale, perché diminuisce la produzione di saliva. Lavare bene i denti significa passare delicatamente lo spazzolino, con movimenti rotatori e verticali. Non strofinare mai in senso orizzontale. Pulisci con accortezza anche i denti del giudizio e la parte interna del cavo orale.

    Usa filo interdentale e collutorio. Per eliminare tracce di placca tra i denti ed evitare di irritare le gengive, devi usare il filo interdentale almeno una volta al giorno. Cerca di non spingere troppo, fermandoti sul bordo gengivale. In questo modo, la pulizia tra dente e dente sarà completa. Anche l’uso del collutorio è indispensabile per una perfetta igiene di denti e gengive. Per prevenire le infezioni, ti basterà fare degli sciacqui con un collutorio antibatterico che non contenga alcool.

    Vai dal dentista almeno due volte l’anno. Non dimenticare che le gengive svolgono un ruolo nobile ed importantissimo, quello di sostenere la struttura dei denti. Per mantenerle in salute, organizza dei controlli periodici dal dentista. In questo modo, si potrà intervenire in tempo nel caso di problemi degenerativi o infiammatori del parodonto.

    Fai una pulizia professionale dei denti. Altro elemento da non sottovalutare è una pulizia dei denti professionale, da farsi almeno una volta l’anno. Puoi decidere di sottoporti ad una detartrasi, così da rimuovere completamente il tartaro accumulato tra denti e gengive. Di solito, viene eseguita con appositi strumenti a mano, o con apparecchi ad ultrasuoni capaci di eliminare il tartaro mediante le vibrazioni. Una volta rimosso il tartaro tra denti e gengive, il professionista applica una pasta abrasiva che ha la funzione di levigare e sbiancare i denti.

    Valuta l’idea di sottoporti ad una fluoroprofilassi. In caso di carie ed infiammazioni gengivali, puoi valutare con il dentista se eseguire la fluorizzazione dei denti. La fluoroprofilassi dentale è un ottimo metodo per prevenire la carie e mantenere le gengive sane e forti. Si tratta di una delle procedure più valide per difendere il cavo orale dalle sostanze acide che attaccano denti e gengive. Dovrai semplicemente assumere del fluoro, così da rendere i denti molto più resistenti alla placca batterica. I metodi di assunzione sono due: l’applicazione tramite gel, dentifrici o collutori (fluoroprofilassi topica) e la somministrazione mediante gocce o compresse (fluoroprofilassi sistemica).

    Rifletti sui rischi. La gengivite è un disturbo particolarmente diffuso, che spesso si tende a sottovalutare. Si manifesta con gengive sanguinanti e doloranti. Le cause derivano da una inadeguata igiene orale, ma anche dal fumo e da una cattiva alimentazione. L’accumulo dei batteri, infatti, favorisce lo sviluppo della placca, che provoca l’irritazione della mucosa gengivale. Se non si interviene tempestivamente, la gengivite può trasformarsi in parodontite. La parodontite, purtroppo, è una malattia degenerativa che può portare alla perdita dei denti. Le gengive si ritirano vertiginosamente, fino a formare degli spazi profondi, detti tasche parodontali, nei quali si deposita la placca. L’accumulo di batteri arriva ad intaccare la radice, deteriorandone la struttura ossea e portando all’inevitabile caduta dei denti. Per questo, è assolutamente necessario che tu ricorra alle cure mediche di uno specialista, nel minor tempo possibile. Ricorda: l’intervento tempestivo del dentista è di fondamentale importanza per risolvere la situazione.

    Perché Odontobi?
    • Ospitalità alberghiera
    • Qualità 100% italiana 
    • Sedazione cosciente 
    • Tecnologia all’avanguardia 
    • Pagamento con piccole rate

    PRENOTA UNA VISITA

    Inviaci i tuoi dati e ti ricontatteremo per fissare un appuntamento con i nostri specialisti.


      Ho letto l’Informativa e autorizzo il trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi indicate.

      Condividi su facebook
      Facebook
      Condividi su twitter
      Twitter
      Condividi su linkedin
      LinkedIn
      Condividi su email
      Email

      Potrebbe anche interessarti: