CHIAMACI SUBITO +39 0331 962405

Perché Odontobi?
  • Ospitalità alberghiera
  • Qualità 100% italiana 
  • Sedazione cosciente 
  • Tecnologia all’avanguardia 
  • Pagamento con piccole rate

PRENOTA UNA VISITA

Inviaci i tuoi dati e ti ricontatteremo per fissare un appuntamento con i nostri specialisti.


    Ho letto l’Informativa e autorizzo il trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi indicate.

    GENGIVE gonfie: cause

    Le gengive gonfie, molto spesso, sono causate da una serie di problematiche che potrebbero nascere da situazioni differenti tra di loro.

    Vediamo ora da quali motivazioni derivano le infiammazioni gengive e come devi procedere per evitare che si possano creare situazioni ulteriormente dannose per la tua bocca.

    Gengive gonfie e igiene

    Una delle prime cause che potrebbe comportare un ingrossamento e arrossamento delle tue gengive potrebbe derivare dalla mancata igiene completa della tua bocca. Quando trascuri quest’ambito, infatti, i germi tendono ad accumularsi all’interno della tua bocca, cosa che comporta quindi un’infezione che potrebbe peggiorare col passare del tempo. Se poi hai riportato dei traumi a livello gengivale, come a esempio un taglio mentre ti lavi i denti, la situazione potrebbe essere meno piacevole del previsto. Questo in quanto un trauma, trascurato poi da un’igiene non costante, potrebbe comportare l’attacco dei germi nella stessa ferita, anche se piccola, che di conseguenza fa ingrossare le tue gengive. Pertanto dovrai prestare la massima attenzione a questo genere di aspetto in modo tale che tu possa prevenire l’ingrossamento delle gengive, che crea problematiche non solo a livello estetico, ma anche durante la masticazione. Da aggiungere anche il fatto che tartaro e placche possono colpire i denti e derivano appunto da una scarsa igiene, che comporta un aumento dello spessore delle tue gengive.

    Gengive gonfie e ascesso

    Una causa maggiormente diffusa che comporta l’ingrossamento delle tue gengive potrebbe derivare da un ascesso. Questo è un rigonfio ripieno di pus che si sviluppa nel momento in cui soffri di disturbi ai denti, come carie e altri e la situazione è maggiormente grave se la carie è abbastanza grande, colpisce diversi denti e soprattutto è ben radicata all’interno degli stessi. L’ascesso gengivale si manifesta soprattutto nel momento in cui, ad essere intaccata, è la polpa dentale e i nervi: l’infezione comporta un’infiammazione che potrebbe svilupparsi anche sulla gengiva, con conseguente rigonfiamento della stessa. Come sintomi potrai notare come la gengiva abbia una protuberanza, sia gonfia e il dolore potrebbe essere insopportabile. Inoltre febbre, mal di testa e dolore alla parte del volto nel quale si sviluppa l’ascesso gengivale sono i vari sintomi che derivano dalla presenza di questo disturbo.

    Epulide e Parodontite

    Due cause molto simili tra di loro, che trovano radice in alcune situazioni analoghe e che comportano l’infiammazione delle gengive, prendono il nome di epulide e parodontite. Generalmente queste due particolari cause derivano da un intervento, sia conservativo che altri, che potrebbero non essere stati svolti con cura. Occorre sottolineare come, in questo caso, la mancata attenzione durante l’intervento possa fare in modo che le gengive gonfie possano essere conseguenza di una complicazione che non viene curata con attenzione e che, appunto, permette all’infezione di propagarsi. Ma anche carie e igiene poco curata possono essere sinonimo di epulide e parodontite che hanno in comune l’avanzamento delle gengive con aumento del loro spessore e dolore costante che colpisce l’intera bocca e in particolar modo dove la gengiva ha subito un trauma o dove è stato svolto l’intervento. Di conseguenza potrai notare come, anche in questo caso, le tue gengive potrebbero gonfiarsi e sanguinare proprio a causa dell’infezione che deriva da un intervento, anche di estrazione dentale o cura dello stesso, svolto in maniera poco attenta che ha comportato un danno alla gengiva.

    Altre motivazioni e soluzione ideale

    Le gengive gonfie possono essere causate anche dal diabete, soprattutto quello a livello avanzato, che potrebbe causare una lesione alla struttura dentale e quindi fare in modo che le gengive possano essere colpite da parte di infezioni e problematiche annesse. Per evitare che queste situazioni possano venirsi a manifestare, quindi che le gengive possano essere colpite da una problematica assai grave, sarà opportuno sottoporsi a un controllo, come hanno fatto Giancarlo e Luana, due pazienti che si sono sottoposti a un intervento mirato a rimuovere l’ascesso gengivale e per la cura dell’igiene della bocca, che ha permesso loro di tornare ad avere un sorriso perfetto e delle gengive prive di ogni genere di difetto e allo stesso punto sane.

    Perché Odontobi?
    • Ospitalità alberghiera
    • Qualità 100% italiana 
    • Sedazione cosciente 
    • Tecnologia all’avanguardia 
    • Pagamento con piccole rate

    PRENOTA UNA VISITA

    Inviaci i tuoi dati e ti ricontatteremo per fissare un appuntamento con i nostri specialisti.


      Ho letto l’Informativa e autorizzo il trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi indicate.

      Condividi su facebook
      Facebook
      Condividi su twitter
      Twitter
      Condividi su linkedin
      LinkedIn
      Condividi su email
      Email

      Potrebbe anche interessarti: