CHIAMACI SUBITO +39 0331 962405

Perché Odontobi?
  • Ospitalità alberghiera
  • Qualità 100% italiana 
  • Sedazione cosciente 
  • Tecnologia all’avanguardia 
  • Pagamento con piccole rate

PRENOTA UNA VISITA

Inviaci i tuoi dati e ti ricontatteremo per fissare un appuntamento con i nostri specialisti.


Ho letto l’Informativa e autorizzo il trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi indicate.

Odontoiatria Pediatrica: il bambino diabetico in odontoiatria

Clinica Odontoiatrica situata tra Novara e Varese | Odontoiatria Pediatrica

Il diabete è una patologia metabolica cronica, caratterizzata da un aumento della glicemia e da un’alterazione del metabolismo, provocate da un deficit del funzionamento di un ormone secreto dal pancreas, noto come insulina. 

Esso si manifesta con svariati sintomi, tra cui emergono principalmente l’aumento della fame, della sete e del bisogno di urinare. Si tratta di una patologia che, se curata in maniera adeguata, tramite l’utilizzo di farmaci e l’adozione di una dieta corretta, garantisce aspettative di vita al pari di una persona sana. Tutto questo è stato reso possibile grazie ai numerosi progressi della medicina in seguito ad un aumento della sua incidenza, che cresce di anno in anno. Mentre fino a poco tempo fa privilegiava quasi esclusivamente i soggetti adulti, oggi l’età di insorgenza è nettamente diminuita, arrivando a colpire anche i giovani e talvolta, anche i bambini.

Per curare la salute orale dei bambini diabetici interviene l’Odontoiatria Pediatrica, una branca della medicina di recente nascita, specializzata in diversi settori. Essa si occupa di trattare adeguatamente la dentatura decidua dei più piccoli, al fine di preservare quella definitiva, senza in alcun modo traumatizzare i piccoli pazienti, anzi, mira a creare degli spazi pensati appositamente per metterli a proprio agio. Spesso in sala d’aspetto sono presenti giochi e libri per intrattenerli anche tramite l’ausilio di video lezioni che spiegano loro in cosa consiste il lavoro del dentista e quanto sia importante nella loro crescita.

Diversi studi hanno evidenziato una correlazione tra il diabete e l’aumento di disturbi odontoiatrici. Quindi, è probabile che un paziente diabetico possa essere maggiormente soggetto ad infezioni del cavo orale, il che potrebbe essere utile anche preventivamente, per formulare una diagnosi nel paziente che ancora non sa di avere la malattia. Nonostante ciò, un bambino diabetico, non ha bisogno di recarsi dal dentista in maniera più frequente rispetto ad un coetaneo non affetto da tale patologia. Infatti, è consigliato recarsi dal dentista almeno tre o quattro volte l’anno, in tutti i casi. Piuttosto, ciò che fa la differenza è il modo in cui vengono strutturate le visite odontoiatriche. Esse verteranno principalmente sulla prevenzione di eventuali disturbi o patologie del cavo orale, tramite accurati trattamenti da parte dello specialista, dal momento in cui tali soggetti risultano maggiormente esposti al rischio di contrarre malattie.

Quali sono i problemi maggiormente frequenti in bambini diabetici? 

  • Le gengive diventano particolarmente sensibili, quindi vi è un aumentato rischio di infiammazione 
  • La malattia parodontale si manifesta con più frequenza e con maggiore gravità rispetto al normale 
  • Si alza il rischio dell’insorgenza di carie ai denti, perché il flusso di saliva è ridotto e appare parecchio appiccicosa 
  • Aumenta la proliferazione di germi e batteri, noti anche come placca batterica, come conseguenza dell’innalzamento della glicemia 

L’unico aspetto positivo della situazione è rappresentato dal fatto che una dieta per diabetici prevede una quasi totale esclusione di zuccheri raffinati, che generalmente risultano essere più dannosi per lo sviluppo delle carie.

Le regole che stanno alla base di una corretta igiene orale dovranno essere rispettate dal bambino, che dovrà essere opportunamente indirizzato non solo dal dentista, ma soprattutto dai genitori, che svolgono un ruolo fondamentale in tale ambito. Queste prevedono uno spazzolamento corretto di almeno tre minuti, per almeno tre o quattro volte al giorno, subito dopo i pasti. La scelta dello strumento adatto è molto importante, infatti, oltre al classico spazzolino, si potrebbe utilizzare anche uno scovolino o un mono ciuffo, perché sono entrambi molto piccoli, dunque, consentono di penetrare in spazi più difficili da raggiungere normalmente. In alternativa, si potrebbe optare anche per un classico filo interdentale, al fine di rimuovere la presenza di possibili residui tra i denti. Talvolta, sarebbe opportuno abbinare anche un collutorio apposito, a base di ingredienti naturali, in modo che non risulti aggressivo, per prevenire la carie o la proliferazione di batteri, che rilascia contemporaneamente un piacevole senso di freschezza alla bocca. L’alimentazione del bambino dovrà essere stipulata opportunamente da un nutrizionista, oltre che per mantenere stabili i livelli di glucosio nel sangue, anche per limitare quanto più possibile l’insorgenza di carie o di patologie legate alla bocca.

Perché Odontobi?
  • Ospitalità alberghiera
  • Qualità 100% italiana 
  • Sedazione cosciente 
  • Tecnologia all’avanguardia 
  • Pagamento con piccole rate

PRENOTA UNA VISITA

Inviaci i tuoi dati e ti ricontatteremo per fissare un appuntamento con i nostri specialisti.


Ho letto l’Informativa e autorizzo il trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi indicate.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email