CHIAMACI SUBITO +39 0331 962405

Perché Odontobi?
  • Ospitalità alberghiera
  • Qualità 100% italiana 
  • Sedazione cosciente 
  • Tecnologia all’avanguardia 
  • Pagamento con piccole rate

PRENOTA UNA VISITA

Inviaci i tuoi dati e ti ricontatteremo per fissare un appuntamento con i nostri specialisti.


Ho letto l’Informativa e autorizzo il trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi indicate.

Impianti dentali: cosa devi sapere sull’All on four

Impianti dentali: cosa devi sapere sull’All on four

 

Negli ultimi anni sono stati fatti importanti passi in avanti per quanto concerne le tecniche di implantologia dentale migliorando la qualità della vita dei pazienti che necessitano questo tipo di interventi.

Oggi una delle soluzioni da prendere in considerazioni quando è necessario un impianto dentale è l’All on Four.

Si tratta di una nuova tecnica di implantologia dentale che si dimostra adatta soprattutto per quei pazienti che hanno perso tutti i denti su una, oppure su tutte e due le arcate. Si tratta di una vera e propria rivoluzione del settore in quanto, fino a qualche tempo fa, per queste problematiche non c’erano protesi fisse, ma soltanto quelle mobili con tutte le problematiche collegate.

Questo approccio innovativo prevede l’innesto di quattro impianti posizionati in maniera strategica in diverse zone della mascella oppure in alternativa anche della mandibola. L’importante è scegliere una zona che presenti una certa quantità di osso per garantire durata e resistenza.

In particolare, una volta individuati i punti ottimali, si vanno ad inserire i quattro impianti sui quali viene fissata la protesi fissa che ovviamente permette molti più vantaggi sia durante la masticazione che nei rapporti sociali.

Un ulteriore vantaggio dell’All on four, è rappresentato dalle dimensioni più ridotte dell’impianto. Questo consente di avere una migliore masticazione e soprattutto di poter esercitare una maggiore forza e quindi poter degustare piatti e tipologie di cibo per così dire più duri.

Insomma, la tecnica All on four si pone l’obiettivo di darti un impianto che sia del tutto simile ai denti veri sia dal punto di vista estetico che per quanto riguarda la funzionalità.

Si può praticare sempre?

Per l’utilizzo di questa tecnica non ci sono particolari preclusioni se non alcuni vincoli oggettivi.

Innanzitutto, è importante disporre di un certo quantitativo di osso dove inserire gli impianti previsti.

In aggiunta, il paziente non deve essere affetto da patologie come diabete mellito o ipertensione arteriosa. In realtà in queste situazioni sarà il medico a valutare con attenzione ogni caso specifico.

Altro aspetto essenziale da soddisfare per poter pensare all’All on four è l’igiene orale. Se questa non è stata osservata sufficientemente in passato, sarà necessario allinearsi alle abitudini igieniche previste per il cavo orale e, soltanto dopo un periodo di stabilizzazione, ci si potrà sottoporre all’intervento previsto per il fissaggio dell’impianto.


E il dolore?

Trattandosi di un vero e proprio intervento spesso ci si chiede se ci sarà dolore e in quale misura.

Il dolore è un aspetto piuttosto soggettivo per cui può variare da paziente a paziente. Tuttavia, nel caso ci fosse dolore, il medico saprà consigliarvi o eventualmente prescrivere la giusta soluzione. Resta comunque il fatto che nella stragrande maggioranza dei casi, il dolore, se presente, svanisce entro le 48 ore dall’intervento.

Consigli per il post intervento

E’consigliabile nei giorni successivi all’intervento osservare il riposo evitando sforzo fisico intenso. Inoltre, per minimizzare i tempi di recupero e soprattutto l’eventuale dolore insorto, si possono utilizzare impacchi di ghiaccio da appoggiare sulla zona trattata. Questo permetterà anche di prevenire la possibile formazione di ematomi o edemi.

Per qualche giorno sarebbe meglio non utilizzare lo spazzolino da denti per pulire la superficie della ferita. E’consigliabile invece l’utilizzo del colluttorio per l’igiene orale.

Un capitolo a parte riguarda i fumatori i quali dovranno certamente evitare le sigarette soprattutto nei primi giorni dopo l’intervento perché il fumo potrebbe comportare conseguenze negative sul percorso di guarigione della ferita.

Perché Odontobi?
  • Ospitalità alberghiera
  • Qualità 100% italiana 
  • Sedazione cosciente 
  • Tecnologia all’avanguardia 
  • Pagamento con piccole rate

PRENOTA UNA VISITA

Inviaci i tuoi dati e ti ricontatteremo per fissare un appuntamento con i nostri specialisti.


Ho letto l’Informativa e autorizzo il trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi indicate.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email