CHIAMACI SUBITO +39 0331 962405

Perché Odontobi?
  • Ospitalità alberghiera
  • Qualità 100% italiana 
  • Sedazione cosciente 
  • Tecnologia all’avanguardia 
  • Pagamento con piccole rate

PRENOTA UNA VISITA

Inviaci i tuoi dati e ti ricontatteremo per fissare un appuntamento con i nostri specialisti.


Ho letto l’Informativa e autorizzo il trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi indicate.

Cos’è e come funziona l’implantologia zigomatica

L’edentulia è una condizione invalidante che interessa oltre il 13% della popolazione italiana sui 65 anni. L’implantologia zigomatica è la risposta efficace e meno invasiva al recesso dell’osso mascellare dovuto a traumi, fattori genetici, malattie parodontali, malnutrizione o fratture verticali dirette. La moderna tecnica odontoiatrica è oggi in grado di restituirti il sorriso, la corretta fondazione, la masticazione, l’autostima ed il piacere di interagire con gli altri in totale libertà.

Implantologia zigomatica: in cosa consiste

L’implantologia zigomatica è stata sviluppata alla fine degli anni Ottanta da un team di professionisti svedesi allo scopo di restituire un impianto dentale ai pazienti oncologici a cui era stato asportato l’osso mascellare. Col tempo, la tecnica è stata adottata anche per fronteggiare situazioni meno gravi, come il recesso del tessuto osseo che obiettivamente rende difficile l’inserimento di un impianto dentale a vite o l’aggancio di una protesi mobile tradizionale. La tecnica è una valida alternativa all’innesto d’osso o ricostruzione dell’arcata ossea. Questa metodica è molto più complessa e richiede tempi piuttosto lunghi, senza poter garantire risultati soddisfacenti. Il professionista procede con il prelievo del tessuto osseo da una parte del tuo corpo, attendendo anche mesi prima di poterti dare un responso positivo o negativo. L’implantologia zigomatica, invece, ti fornisce una dentatura perfetta che potrai utilizzare già qualche giorno dopo l’intervento. In termini più semplici, la procedura prevede l’inserimento di quattro o più viti in titanio (lunghe più o meno 2 o 5 centimetri) all’interno del tuo osso mandibolare. Questi saranno i supporti su cui poter collegare un’arcata dentale funzionale che ti restituirà la piena efficienza e l’autostima. L’intervento avviene nella stessa giornata e dopo un breve periodo di osservazione potrai tornare tranquillamente a casa. I risultati che si ottengono dalla tecnica sono ineccepibili. Solo in casi rarissimi è impossibile attuarla (osso completamente riassorbito).

Implantologia zigomatica: vantaggi

L’implantologia zigomatica viene consigliata indubbiamente per migliorare la qualità della tua vita, restituirti la serenità, l’autostima ed il contatto con il mondo esterno. Potrai assaporare ed apprezzare nuovamente cibi di una certa consistenza. Consentirà di relazionarti con amici e parenti senza crearti imbarazzo. Ti restituirà finalmente un sorriso perfetto, nel pieno rispetto della tua età. La tecnica, poco invasiva, prevede fastidi minimi (quasi impercettibili) dopo l’intervento. Qualora dovessi avvertire qualche dolore, basteranno dei normali farmaci da banco (i classici antidolorifici a base di ibuprofene) per alleviare i sintomi. Inoltre, l’implantologia zigomatica ripristina la completa funzionalità dell’osso e delle gengive. In tal senso, le guance e le labbra appariranno sin da subito più sollevate, regalandoti un aspetto più giovane e meno trascurato. La tecnica chirurgica viene praticata solo da personale abilitato e qualificato, per cui i rischi di insuccesso sono minimi. Il 98% degli interventi riesce perfettamente senza la perdita dell’arcata dentale oppure dell’impianto.

Effetti collaterali dell’implantologia zigomatica

Come accade per tutti gli interventi chirurgici, anche nel caso dell’implantologia zigomatica esiste un 2% di insuccesso, con la presenza di alcune complicazioni, comunque presenti e ben conosciute dalla letteratura medica:

– Sinusite. Mal di testa, costipazione, eccessiva produzione di muco, dolori al volto sono gli effetti collaterali più comuni dopo l’intervento. Si possono alleviare anche con semplici lavaggi nasali o con suffumigi a base di oli essenziali di menta ed eucalipto.

– Fistola oro-sinusale. In genere, la lesione tubolare di tipo patologico dovrebbe regredire da sola o altrimenti bisognerà ricorrere ad un intervento chirurgico non invasivo.

– Necrosi della parte superiore dell’impianto.

– Variazione della sensibilità dei denti.

– Fallimento dell’osteointegrazione. Per questo genere di procedure, vengono impiegati materiali biodegradabili e puri (ad esempio il titanio), normalmente riconosciuti dall’organismo come propri, in modo da poter favorire l’integrazione con il tessuto osseo. Il fallimento della procedura può essere dovuto da diversi fattori come l’inesperienza. Per tale motivo, è opportuno che ti rivolga sempre a personale estremamente qualificato. Potrebbe incidere comunque anche una cattiva sterilizzazione degli strumenti utilizzati e degli impianti dentali, nonché la scarsa qualità dei materiali. L’osso s’infiamma e di conseguenza gli elementi dentali non riescono ad integrarsi.

L’implantologia zigomatica è comunque un intervento sicuro che può solo migliorare il tuo stile di vita e di salute generale. Per la tua sicurezza e tranquillità, rivolgiti sempre a centri specializzati in grado di fornirti tutte le informazioni del caso, in base alla situazione della tua bocca. Ascolta i suggerimenti forniti dai professionisti e rispetta le direttive post-intervento. La ripresa richiede pochi giorni, dopo i quali potrai nuovamente tornare a sorridere, a masticare, senza doverti preoccupare dell’eventuale perdita delle protesi mobili. L’igiene orale va effettuata regolarmente con spazzolino e dentifricio dopo i pasti principali.

Perché Odontobi?
  • Ospitalità alberghiera
  • Qualità 100% italiana 
  • Sedazione cosciente 
  • Tecnologia all’avanguardia 
  • Pagamento con piccole rate

PRENOTA UNA VISITA

Inviaci i tuoi dati e ti ricontatteremo per fissare un appuntamento con i nostri specialisti.


Ho letto l’Informativa e autorizzo il trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi indicate.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email