CHIAMACI SUBITO +39 0331 962405

Perché Odontobi?
  • Ospitalità alberghiera
  • Qualità 100% italiana 
  • Sedazione cosciente 
  • Tecnologia all’avanguardia 
  • Pagamento con piccole rate

PRENOTA UNA VISITA

Inviaci i tuoi dati e ti ricontatteremo per fissare un appuntamento con i nostri specialisti.


Ho letto l’Informativa e autorizzo il trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi indicate.

Ascesso dentale: sintomi e rimedi

Ascesso dentale - sintomi e rimedi

Cos’è esattamente un ascesso dentale e come si cura? In questo articolo vi illustreremo passo per passo tutti i dettagli riguardanti questa patologia, dai primi sintomi alla terapia da seguire per non incorrere in complicazioni e ricadute.


1. Cos’è un ascesso dentale?

Con il termine di ascesso ci si riferisce a un’infezione che colpisce l’interno del dente o della gengiva e che provoca un rigonfiamento carico di liquido batterico, solitamente di colore giallognolo. Distinguiamo due tipologie di ascesso: quello gengivale (o parodontale) che colpisce la struttura di sostegno del dente e si manifesta sulla gengiva; e quello dentale-periapicale, che invece coinvolge il dente vero e proprio e spesso è dovuto ad una carie trascurata. Al primo segnale di dolore, il consiglio è senza dubbio quello di prenotare tempestivamente un controllo dal tuo dentista, che, attraverso un’accurata osservazione dello stato della bocca e dei denti, ed eventualmente anche ricorrendo ad una radiografia, ti saprà dire di cosa di tratta e consigliarti la cura migliore.


2. Sintomi dell’ascesso dentale

Ma come ci si accorge di avere un ascesso? I sintomi sono inequivocabili perché si tratta di un’infezione particolarmente dolorosa. L’area della gengiva è, infatti, ricca di terminazioni nervose ed è molto vascolarizzata, per cui la percezione del dolore è molto forte. Attraverso l’osservazione è poi facile notare un rigonfiamento sulle pareti gengivali. Ulteriori sintomi possono essere una sensibilizzazione al caldo e al freddo, la difficoltà di masticazione e un gonfiore ai linfonodi del collo. Talvolta un ascesso può dare anche febbre e malessere generale. Non si tratta certo di sintomi trascurabili, per cui è bene intervenire nell’immediato, prima che l’infezione possa danneggiare i denti e l’osso, causando un’infezione diffusa.


3. Principali cause dell’ascesa dentale

Ma quali sono le ragioni per cui si può manifestare un ascesso dentale? Trattandosi di un’infezione, i principali responsabili sono i batteri che proliferano all’interno della bocca e che talvolta possono penetrare nel dente e irritarlo. L’ascesso non è altro che la risposta del nostro organismo per difendersi da questi attacchi batterici. Talvolta i residui di cibo possono favorire la proliferazione delle colonie batteriche e, in generale, una scarsa pulizia non aiuta di certo la salute della bocca. Altri fattori di rischio non direttamente collegati, ma che possono influire negativamente sulla comparsa di un ascesso, sono il diabete, il reflusso gastroesofageo, l’abuso di alcol, il fumo e l’assunzione continuativa di cortisone.


4. Cure e rimedi

Passiamo ora a parlare dei rimedi che esistono per curare l’ascesso dentale. Chiaramente il percorso di guarigione da seguire varia in base alla gravità dell’infezione e il tuo dentista di fiducia saprà valutare precisamente lo stato dell’ascesso e consigliarti la terapia migliore. Prima di tutto, bisognerà intervenire con una pulizia adeguata dell’area interessata, per poi passare al drenaggio del liquido purulento contenuto nell’ascesso. La fuoriuscita del liquido è necessaria per risanare la zona dall’infezione. Il dentista potrebbe inoltre consigliarti di prendere degli antibiotici, per evitare eventuali ricadute e combattere del tutto l’infezione. Se il dente è particolarmente coinvolto, potrebbe essere inevitabile un trattamento di devitalizzazione e otturazione e, solamente nei casi più gravi, si arriva a parlare della rimozione del dente. Si tratta di un’eventualità abbastanza rara, che comunque si può correggere con l’installazione di una protesi estetica.


5. Igiene e prevenzione

In generale, in tutti i casi di infezione la parola d’ordine per guarire, ma anche per prevenirne l’insorgenza, è igiene. Se vuoi evitare qualsiasi problematica a livello della bocca e del cavo orale, è bene mettere in atto comportamenti di pulizia che devono essere quotidiani. Quindi, lavarsi accuratamente i denti usando il filo interdentale ed eseguire risciacqui con un collutorio specifico è la via di prevenzione migliore che puoi seguire! Infine, ricorda che i controlli regolari dal dentista e la pulizia dei denti fatta dall’igienista (almeno 2 volte l’anno) possono aiutarti a prevenire qualsiasi complicazione.


6. L’ascesso dentale nei bambini

L’ascesso dentale è una patologia infettiva che può interessare non solo gli adulti, ma anche i bambini. Come agire quando l’ascesso colpisce i più piccoli? Non preoccupiamoci: le cause, i sintomi e le cure sono gli stessi che negli adulti; l’unica differenza è che il nostro piccolo paziente avrà bisogno di più attenzione per sopportare la percezione di un dolore così intenso.

Per aiutarlo possiamo applicare del ghiaccio o degli impacchi di camomilla sulla zona dolorante e fargli fare dei risciacqui tiepidi con acqua e sale per disinfettare la bocca. Inoltre, è bene farlo riposare con la testa sollevata, aiutandoti con dei cuscini, per dare un minor afflusso di sangue alla testa e diminuire, quindi, la sensazione di dolore.

Come per gli adulti, anche nei bimbi è fondamentale l’insegnamento di tutte le pratiche di igiene orale da ripetere almeno due volte al giorno sottolineando l’importanza di tenere pulita la bocca con spazzolino, dentifricio e filo interdentale. Per finire, non dimenticare che un’alimentazione sana, che non preveda l’assunzione eccessiva di bevande zuccherate e dolci, sta alla base del benessere non solo dentale ma di tutto l’organismo.

Perché Odontobi?
  • Ospitalità alberghiera
  • Qualità 100% italiana 
  • Sedazione cosciente 
  • Tecnologia all’avanguardia 
  • Pagamento con piccole rate

PRENOTA UNA VISITA

Inviaci i tuoi dati e ti ricontatteremo per fissare un appuntamento con i nostri specialisti.


Ho letto l’Informativa e autorizzo il trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi indicate.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email